Santa Marinella (mia). Dalla sua parte, un viaggio senza fine

Da piccola la chiamavo Santa Marinella Mia, e quel mia era un tutt’uno con il nome di questo piccolo, accogliente comune che mi piace raccontarlo “tra la splendida Aurelia e il mare”, in realtà l’Aurelia lo attraversa e sul mare si affaccia parte di esso. Insomma, non poteva mancare nella mia Santa Marinella un incontro con Dalla sua parte.

E nella libreria Il filo di Sofia oggi ci hanno voluto bene. C’è stato un mix perfetto di persone curiose, attente, interessate a leggere Dalla sua parte, a capire il progetto, la sua nascita, il viaggio che sta facendo.

Poi c’è stata Isabella Moroni, dolcissima, accanto a me, e abbiamo chiacchierato, anche  dietro qualche domanda. E’ stato anche così bello, emozionante e vero vederla commuoversi durante le letture. E così le ho tolto il libro e per la prima volta ho letto un pezzo del mio romanzo in pubblico. Io non sono brava a leggere in pubblico, ma ho apprezzato la mia improvvisazione in stato “d’emergenza” .

Gli incontri per Dalla sua parte si fanno via via più ricchi e più interessanti. Girano belle persone tra le mie pagine. Questo restituisce ogni volta energia, bellezza e soddisfazione al mio impegno e qualche volta anche alla mia fatica.

Ho dovuto annullare le date di Bruxelles e Roccasecca, a data da destinarsi, ma con la certezza di andare. La vita ci mette sempre davanti a delle scelte. Se n’è andata la mamma di una mia carissima amica e a seguire questa mattina un’altra disgrazia. Ho scelto un attimo di silenzio.

So che Dalla sua parte lo capirà perché c’è molto amore in quelle pagine. Un amore nascosto, qualche volta gridato, mascherato da brutture, fughe, eppure l’amore ha mille sfumature, altrettanti volti. Da solo non serve a molto, ma resta pur sempre necessario. Oggi ho scelto l’amore quando è cura e rispetto nei confronti di qualcuno a cui si vuole bene.

L’amore quando è comprensione del momento in cui fermarti un attimo perché sai anche riconoscere quello in cui poter ricominciare. E ricominceremo presto e con più entusiasmo e voglia di quelle che ci hanno accompagnati fino ad oggi.

Rose

Annunci

2 thoughts on “Santa Marinella (mia). Dalla sua parte, un viaggio senza fine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...