Dalla sua parte a Radio Kaos Italy. E dalla parte del riconoscimento della Lingua dei Segni

Prima di leggere questo post vi inviterei a sintonizzarvi qui http://www.radiokaositaly.com/ascoltaci.html.

Perché? Radio Kaos Italy mi ha ospitata ieri dalle 20,00 alle 21,00 all’interno della trasmissione Kult. Tra musica e sangria abbiamo avuto moltissimo tempo per parlare di Dalla sua parte, di questo progetto, del viaggio che sta intraprendendo; abbiamo anche deciso di ripetere l’incontro ad ottobre quando la radio avvierà la stagione autunnale. Non abbiamo link in questo momento dell’intervista perché è stata solo una diretta.

Ma soffermiamoci su Radio Kaos Italia, che non è solo Kult. Ma molto altro e c’è un validissimo motivo non solo per scoprire questa radio web, la più seguita su Roma mi hanno spiegato,  ma anche per firmare una petizioneIo segno la Lis. Ma lo Stato italiano non riconosce la mia lingua. #iosegno.

Si tratta di un gruppo di ragazzi, tutti sotto i trenta anni uniti da due realtà: sono sordi e si sono incontrati grazie ad una radio. “Radio Kaos ItaLis – spiegano – è nata da un’idea che potrebbe sembrare paradossale: creare un progetto radiofonico per promuovere l’integrazione tra sordi e udenti. E ci siamo riusciti, dimostrando a noi stessi che le barriere all’integrazione possono essere superate. Purtroppo però c’è un muro che non riusciamo ad abbattere: la nostra lingua, la Lingua dei Segni italiana (LIS), non è riconosciuta ufficialmente nel nostro Paese”.

La LIS rende possibile la comunicazione tra sordi e l’integrazione tra sordi e udenti. Chiediamo quindi al Parlamento italiano di riconoscere ufficialmente la LIS come già avviene in 44 paesi del mondo (tra i quali Iran, U.S.A., Cina, Spagna e Francia).

Per approfondire e firmare la petizione vi invito ad andare qui.

Dalla sua parte è felice di sottoscrivere un’idea che vuole favorire il riconoscimento in Italia della Lingua dei Segni. E nell’attesa di darvi nuove notizie sulle date estive ricordo che in fondo Dalla sua parte è anche il romanzo per chi lotta, dalla parte degli uomini.

A presto, Rose

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...