Il tempo infinito (e felice) di una carezza rubata

ORTENSIACapita poi che la vita imponga di misurarsi con quella distanza fisica dettata dall’immobilità di qualcuno davanti alla libertà dell’altro.

Una corda bianca blocca i polsi. Bianca, che tuttavia ricorda il colore della purezza, come quello dell’innocenza e anche del pudore. Racconta un sentimento puro, un’emozione sincera. Il bianco che viene utilizzato, poi, anche quando si resta in attesa di nuove notizie.

Di nuove notizie.

Mentre Ortensia vive quest’attesa la mano destra della sua stessa Radice è legata alla sbarra del letto. Da dietro la maschera dell’ossigeno arrivano baci che appannano la plastica verde.

Da fuori lei sorride, in silenzio, per ricambiare quell’amore trattenuto lì dentro. Mascherina inopportuna, un verde speranza che non convince nessuno. E’ allora che la mano destra fa segno di abbassarsi.

Sembra un comando, ma Ortensia intuisce che è solo l’amore a rivelarsi con un gesto, un movimento inaspettato che nessun colore adesso saprebbe raccontare, né rappresentare.

Arriva poi, immediato, lo stupore nello scoprire di essere in due, al di là dei colori, in quello spazio unico creato dall’amore tra una pianta e la sua radice. Ed è molto più forte di un polso legato. L’amore può vivere in spazi che la ragione non può incontrare.

E’ lo spazio felice creato da una carezza, senza confine, senza limiti. Ortensia si abbassa, porge alla mano destra della sua Radice la guancia sinistra, sente una carezza leggera, e poi un’altra ancora, poggiate, accolte, coccolate.

Carezze rubate all’immobilità forzata.

Afferra, poi, ingorda e felice tutto l’amore che c’è, tutto l’amore che può, in attesa di nuove notizie, e che questa volta abbiano il colore della libertà. Racconto breve, il tempo di una carezza rubata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...